IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division I

DIV I, bye week 2 con una sola partita

Bye week 2 in Div I che in poche parole vuol dire una sola partita in programma.

Domenica 8 aprile al Nelson Mandela di Ancona i Dolphins ospitano i Seamen Milano. I marchigiani si presentano a questo incontro con 2 vittorie, Rhinos e UTA, e una sconfitta, nel fango di Torino mentre i milanesi sono a punteggio pieno dopo aver battuto i Giants all’esordio e i Rhinos settimana scorsa.

Il pronostico dell’incontro sembrerebbe scontato a favore dei marinai molto più attrezzati rispetto agli anconetani, ma alla fine lo sfeoride è prolato ed il derby ha dimostrato che la nave milanese può essere abbordata.

Perchè i Dolphins abbiano speranze serve la partita perfetta di Dean che dovrà essere il trascinatore per cielo e per terra del suo attacco. 510 yard in tre partite (vabbè facciamo due e mezzo) e 200 corse sono il biglietto da visita dell’import di casa e servirà tutto quello che può dare per avere speranze di rimanere in partita. Ovviamente anche la difesa dovrà dire la sua e concedere il meno possibile ai Seamen (fermarli non credo sia possibile) per dare una possibilità alla propria squadra.

Per i Seamen non posso che citare quanto ha scritto Andrea Mirenda in Ten Points Lead di questa settimana:

“I Seamen Milano non devono fare l’errore di pensare di aver già vinto il campionato. Sono probabilmente la squadra più completa, con un ottimo coaching staff e il migliore organico di allenatori sulla piazza.”

Come scritto sopra la squadra di Coach Wood è probabilmente quella più attrezzata per arrivare a Parma ad inizio luglio. Zahradka, Bonaparte, Di Tunisi, Mitchell, Morant, Khay, Delle Piagge ecc ecc ecc sono giocatori che in attacco e in difesa possono decidere una partita in qualsiasi momento, ma devono stare sul pezzo dall’inizio, mettere subito al sicuro il risultato e solo dopo prendere fiato perchè inseguire stanca, sia fisicamente che mentalmente.









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Luca Correnti, Tony Federico, Ganci, Andrea Ghezzi, Simone Mingoli, Andrea Mirenda, Rendall Narciso Grafica: Paolo Re, Battista Battino Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Coordinatore IFL Mag TV: Andrea Ghezzi Contenuti Video: Andrea Ghezzi, Andrea Gaia Re Coordinatore IFL Mag Radio: Andrea Ghezzi Contenuti Radio: Andrea Ghezzi, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Luca Correnti, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top