IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division II

Div II, week 7 e giro di boa

Div II Week 7 recap 2018

Con oggi la Div II si affaccia alla sua settima settimana di gioco. Chiuso il capitolo dei primi match inter-divisionali, si apre immediatamente il secondo. Ancora uno scontro, seppure con alcune eccezioni, tra squadre provenienti da gironi diversi. Si torna quindi a valutare il peso specifico dei gironi del campionato, con un occhio aperto sul fatto che non dovrebbero verificarsi grandissimi colpi di scena. Alcuni match, però, catalizzano l’attenzione e generano curiosità. Ancora una volta nove match in campo. Scopriamoli insieme.

Seduti sul record di 0-3 sul fondo del proprio girone, quello E, i Sentilens Isonzo ospiteranno in casa i Blue Storms di Busto Arsizio. La squadra bustocca, uscita vincente la scorsa settimana dal non semplice incontro casalingo contro gli Sharks, vorra certamente riconfermare il controllo della situazione e consolidare la fiducia in sé. Situazione diametralmente opposta per i Sentilens che nonostante le tre sconfitte non danno la sensazione di essere un gruppo disunito, ma anzi, probabilmente, vedono in questo match la possibilità di fare un risultato che risuonerebbe forte.

Knight Sant’Agata contro Gorillas Varese permetterà ad una delle due squadre che siedono all’ultimo posto dei rispettivi gironi di ottenere la prima vittoria in campionato. Occasione ghiotta per i Gorillas che potrebbero raggiungere in classifica i Crusaders e contendere, seppure senza chance di playoff, la terza posizione. Diverso lo scenario per i Knights. In un girone di ferro come le loro armature i cavalieri porterebbero a casa una meritata vittoria che sottolinea quanto sia arduo giocare in un girone di squadre solide e competitive.

Chiefs Ravenna contro Hammers Monza Brianza. Durante la prima puntata di Over Time registrata lo scorso martedì, abbiamo sottolineato la sorpresa di vedere gli Hammers, stra-primi nel loro girone, perdere contro i Red Jackets, ultimi nel loro. Ora, il peso dei Chiefs è di certo superiore a quello delle giubbe rosse e per i martelli verdi potrebbe essere più complicato del previsto portare a casa la vittoria contro la seconda in classifica del girone B. Con i Deamons che dovranno incontrare i Pretoriani, una sconfitta degli Hammers non dovrebbe cambiare la classifica del girone, ma un risultato negativo si rifletterebbe sulla loro griglia-playoff.

Saints Padova vs Braves Bologna e per la seconda settimana consecutiva sono i santi ad essere protagonisti del game of the week della Div II. Da una parte i Braves che hanno trovato una loro stabilità e godendo di un roster altezzoso possono come sempre aspirare di fare tanto e farlo bene. Dall’altra una squadra a cui nessuno guardava all’inizio dell’anno, ma che oggi sta mettendo a fuoco e fiamme il campionato e fa sognare. Riuscirà il branco bolognese a mettere i bastoni tra le ruote al team padovano? Inutile dire quanto questo match possa ridisegnare la facciata dei piani alti del campionato; sia in un senso, che nell’altro, ovviamente.

Hogs Reggio Emilia e Mastiffs Ivrea a confronto in questa week 7. Una davanti all’altra si troveranno due formazioni profondamente diverse non solo nel gioco, ma anche nel peso specifico. Quello degli Hogs è un anno iniziato sicuramente sottotono rispetto al precedente, ma il loro valore in campo resta indiscusso. Quello dei Mastiffs è un altro campionato di costruzione, delicato, come tutti quelli in cui si mettono nuovi mattoni che andranno poi fissati insieme. Non dovrebbero esserci dubbio sull’esito di questo incontro. Vedremo rifinitura da una parte ed esperienza da fare dall’altra.

Non sarà interdivisionale, ma divisionalissimo, il match tra Warriors e Sharks. Servirà confessare che anche questo sarebbe potuto essere il game of the week di questa settima settimana, ma poi il fascino interdivisionale di Saints – Braves ha vinto la sfida. Warriors primissimi in campionato, ancora inviolati difensivamente dopo ben tre partite. Sharks usciti sconfitti a Busto Arsizio con un amaro in bocca ancora da togliere, ma soprattutto chiamati a dimostrare che tutto quello che sta capitando in questo loro percorso è tutt’altro che casuale. E per farlo, siamo sinceri, non serve neppure per forza vincere. Forse, come dicono alcuni, il risultato è scontato; ma sono queste le volte in cui è bello stare a guardare.

Stagione non facile quella dei Mastini Verona. Da possibili contendenti al titolo 2017, ad un campionato da record 1-2 (almeno fin qui), il passo non è così breve, ma neppure brevissimo. Stagione difficile che però questa settimana vede la squadra protagonista di una partita molto più che alla propria portata. È un match che è necessario vincere per poter sperare ancora in un cambiamento interno al girone. I  Crusaders che si accingono ad una trasferta difficile da giocare e da vincere, tutto questo lo sanno bene. Per loro vincere sarebbe clamoroso. Allora ai crociati basterà ancora una volta mettercela tutta e poi il resto si vedrà. Occhi sul futuro.

I Daemons, a Martesana, incontreranno i Pretoriani Roma per un match il cui risultato pare, già da ora, più che scontato. Per quanto vivano un momento favorevole, purtroppo i Daemons portano il peso di giocare in un girone al di sotto del livello medio del campionato e potrebbero trovarsi shockati da un ritmo che, probabilmente, potrebbero non aver ancora incontrato. Si dovranno confrontare con un team molto più che solido e, se possibile, si troveranno a veder sfogata in campo la rabbia agonistica che sicuramente i Pretoriani conservano per via della sconfitta casalinga contro i Saints.

Red Jackets contro Skorpions sarà l’ultimo match di giornata. Una partita di squadre che sulla carta appaiono sostanzialmente allo stesso livello. La differenza tra le due sta nel fatto che mentre gli Skorpions siedono in seconda posizione dietro ai Blue Storms nel proprio girone, i Red Jackets siedono all’ultimo nel proprio. Così, con un po’ di favore per gli scorpioni, si dovrebbe essere spettatori di una partita interessante il cui risultato, forse, potrebbe non essere così scontato. Da guardare con interesse.









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Grafica: Battista Battino, Paolo Re Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Fotografi del football italiano Coordinatore IFL Mag Radio: Simone Mingoli Contenuti Radio: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top