IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division II

Div II, wild card tra imbarcate e sorprese

Div II Wild Cards 2018 Recap

Bellissime le wild card della Div II. Una prima giornata di playoff che forse ha sorpreso per la vicinanza qualitativa di alcune squadre, confermando invece, in altri case, il favore schiacciante dei pronostici.

Hammers 0 – 45 Mastini

Come già detto in occasione della preview dell’incontro, gli Hammers davano la sensazione di non essere ancora al livello dei Mastini. Uno 0-45 perentorio, senza alcun diritto di replica, che non lascia ampio spazio ad un commento sulla partita. Basterà forse dire che i martelli verdi possono ritenersi soddisfatti di questa stagione che li ha visti arrivare ai playoff. il prossimo anno ci sarà da confermare il risultato o superarsi, consci delle proprie potenzialità e dell’esperienza di questo 2018. I gialloblu, invece, saranno carichi per il terzo match stagionale contro gli ormai ultra-rivali Saints Padova. La stagione, iniziata lentamente, li conferma come una delle realtà più solide degli ultimi anni e non sarebbe una sorpresa vederli accedere al prossimo turno.

Pretoriani 41 – 7 Chiefs

Altro pronostico che appariva scontato, altra partita terminata come da copione. Ticenghi, Alivernini, Giannetta, Ticenghi, Francioni (suo il pick-six), per battere questi Chiefs che, a Roma, hanno fatto tutto ciò che era in loro possesso per onorare il campo da gioco. Si chiude qui questa stagione che ha regalato loro non solo la soddisfazione dei playoff, ma anche il piacere di un secondo posto in un girone con tanti a competere per quella posizione. I Pretoriani arrivano meritatamente ai quarti di finale, dove incontreranno gli Hogs Reggio Emilia per una partita che, qualunque sarà il risultato, sarà davvero tutta da gustare. I Romani hanno tutte le carte in regola per farcela.

Vipers 40 – 33 Skorpions

Dando per favoriti i Vipers, nella nostra preview avevamo detto che quello contro gli Skorpions era senza dubbio il match più difficile da pronosticare. Un punteggio elevato e gli over time a darci ragione ragione. Vipers di reni nel finale, dopo una partita tiratissima da un elevato punteggio che in pochi si sarebbero aspettati. Ad aprire le danze sono stati proprio gli Skorpions, a segno nel primo quarto con una sola meta e con altri due TD nella seconda frazione, quando sono andati in endzone anche i Modenesi. La partita, sostanzialmente, ha cambiato volto nel quarto quarto, quando i Vipers sono tornati in cattedra subendo due soli TD a fronte di tre segnati. I tempi supplementari hanno poi dato ragione ai Vipers. Incredibile la stagione degli Skorpions, capaci di rialzarsi dopo un avvio difficile, fino ai bei playoff da cui escono a testa alta. Questa squadra ha messo d’accordo tutto il nord-Italia, da cui viene descritta come un progetto meraviglioso, unico nel suo genere, capace di dare valore agli stessi giovani su cui si fonda. Vipers che con questa vittoria confermano la bella stagione di cui si sono resi protagonisti, e si devono preparare ad affrontare la corazzata-Warriors.

Daemons 25 – 19 Sharks

Per quanto riguarda questo incontro, avevamo detto che le squadre non ci sembravano troppo distanti tra loro. Tuttavia, avevamo detto anche che nonostante fosse complicato pensare ai Daemons vincenti sugli Sharks, sognare un match punto-a-punto non sarebbe costato nulla. Ebbene: desiderio avverato. Non uno, ma tre over time, con tanto di finale inatteso; che nel football, ma più in generale nello sport, è sempre una cosa bella da raccontare. La partita ha raccontato un sostanziale equilibrio, con un primo quarto che non ha visto realizzati TD ed i tre tempi successivi vissuti in un sostanziale equilibrio. Sharks che devono ritenersi più che soddisfatti di questo grande campionato. Per quanto già conoscessero il football a 11, poche volte una neo-promossa dalla terza divisione è riuscita a fare tanto  bene. Daemons super, che possono guardare all’incontro con i Blue Storms tanto consapevoli di incontrare un team solido, quanto di avere le carte in regola per continuare a sorprendere.

Foto copertina Daemons: Juliana Juice. Link alla sua pagina My American Football Photos









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Grafica: Battista Battino, Paolo Re Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Fotografi del football italiano Coordinatore IFL Mag Radio: Simone Mingoli Contenuti Radio: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top