IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Ogni Maledetta Luganega

#Everythingyoudomatters: Io tifo Italia!

Feste acqua

Dal 2 al 4 settembre a Lignano Sabbiadoro la nostra Nazionale, il Blue Team, sarà impegnata negli Europei di fascia B, importantissimi per noi, per poter poi proseguire il cammino verso il gruppo A.

Tutto il gruppo si prepara da due anni per questo evento, per noi invece la cosa è molto più semplice: andremo a tifare e per farlo non abbiamo avuto necessità di allenamenti, programmi, raduni. Avremo bisogno di buone corde vocali, senso del ritmo per battere le mani e magari qualche consiglio per non prendere un colpo di sole, avere una crisi ipoglicemica o non ingrassare 4 kg in tre giorni.

Cosa mangiare e cosa bere da tifosi?

Ho controllato il meteo e, anche se le previsioni a piu di 7 giorni non sono attendibili, le medie stagionali del periodo fanno ben sperare in un bel sole, ma in una temperatura non troppo alta. È verosimile che staremo tra i 29 di massima e i 14 di minima.

Mi sono anche già informata sull’offerta di cibi e bevande allo stadio: salsicce, panini, hamburger, birre… i grandi classici del nostro football.

Partiamo dal bere: acqua, acqua e acqua. Non lo so quanto staremo allo stadio, io conto di rimanere dentro il più possibile, perciò dovrò bere molta acqua per evitare di disidratarmi e di sentirmi male, voi dovrete fare lo stesso.

acqua italia

Vi insegno un calcolo veloce veloce che potete poi usare a tutte le partite alle quali assisterete, è un’indicazione di massima, non va presa come regola scientifica, ma può aiutarvi quando vi dedicate al tifo per molte ore.

(Peso x 30)/ 1000= litri da bere
Da usare solo se state principalmente seduti tutto il giorno e se non fa troppo caldo!!!!

Per esempio: uomo di 100 kg
(100x 30)/1000= 3 litri di liquidi.

Scrivo “liquidi”e non semplicemente “acqua” perché ogni liquido concorre al totale e allo stadio ci sarà tanta birra!

c700x420
Vi consiglio di non esagerare, ma neanche di privarvene, abbiamo gia parlato dei limiti per gli alcoolici per stare in buona salute (una birra da 33 cl al giorno), però in una giornata di festa sono la prima a dirvi che qualche strappo alle regole non solo può essere fatto, ma va fatto.

Due o tre birrette in 5-6 ore di stadio ci possono stare, mi raccomando però, che sia sempre l’acqua il liquido che assumete in maggiore quantità.

Per quanto riguarda il cibo, vale nuovamente la regola che a Lignano saranno giorni di festa per noi, quindi non si fa la dieta mentre si festeggia. Mangiate panini e hamburger allo stadio, non privatevi del momento di convivialità con gli amici.

hamburger

Usciti dallo stadio andremo a cena a gruppi, ne sono certa.

Come fare a dire di no a un bicchiere di vino buono in provincia di Udine?

Io per prima faticherei, vi capisco, sono una grande estimatrice di Friulano e Ribolla gialla, per non parlare del mio amatissimo Ramandolo? (Ebbene sì la nutrizionista ha studiato da sommelier, vengo finalmente allo scoperto).

E un dolcino? Non vorrai non finire la cena con amici che vedi tre volte l’anno se va bene senza mangiare un dolcino?
Vi propongo un compromesso allora: guadagniamoceli! Guadagnamoci tutto ciò che mangeremo e berremo a Lignano.

La settimana precedente agli Europei preparatevi mangiando sempre sano e regolare, eliminando cibo spazzatura, cibo industriale, succhi, bibite e alcoolici e ricordando di introdurre verdura a pranzo e a cena e la frutta due volte al giorno come spuntino. Uscite a camminare almeno una mezz’ora tutti i giorni.

A Lignano, a cena dopo le partite cercate di iniziare il pasto con un’insalata mista o con una porzione di verdure cotte, che vi farete portare scondite e condirete voi al tavolo con 2 cucchiaini di olio extravergine, un pizzico di sale, aceto e pepe a volontà.

Il 3 mattina prima della convention di #ASSOFOOTBALL e il 4 mattina dopo colazione potremmo trovarci tutti insieme o a gruppi a fare una bella camminata sulla spiaggia.
Chi ci sta?

Anche per stare in salute tutto ciò che si fa conta.

Ci vediamo allo stadio il 2 settembre
per urlare tutti insieme
#GoBlue #GoItaly

Euro_2000_supporters









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Luca Correnti, Tony Federico, Ganci, Andrea Ghezzi, Simone Mingoli, Andrea Mirenda, Rendall Narciso Grafica: Paolo Re, Battista Battino Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Coordinatore IFL Mag TV: Andrea Ghezzi Contenuti Video: Andrea Ghezzi, Andrea Gaia Re Coordinatore IFL Mag Radio: Andrea Ghezzi Contenuti Radio: Andrea Ghezzi, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Luca Correnti, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top