IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division I

Italian Bowl, mini-intervista a Giuseppe Della Vecchia

Giuseppe Della Vecchia Giants

Siamo con Giuseppe Della Vecchia, DB dei Giants Bolzano che il prossimo 7 luglio a Parma, incontreranno in finale i Seamen di Milano. Seconda finale consecutiva per Della Vecchia contro i marinai, che ha già incontrato lo scorso anno a Vicenza, indossando la casacca dei Rhinos. Come sempre tre semplici domande speculari a quelle che abbiamo rivolto a Danilo Bonaparte. Ecco le sue risposte.

Ciao Giuseppe e grazie per i minuti che ci hai dedicato.

Ciao! Grazie a voi.

Una partita che tutti danno già per scontata, ma che scenderete in campo per vincere. Come vivete l’avvicinarsi di questa sfida che vi vede ultra-sfavoriti?

Scendere in campo da ‘underdog’ dà sempre un po’ di mordente in più. La stiamo vivendo in modo inteso, cercando di preparare ogni dettaglio al meglio in modo da arrivare pronti a questo grande ballo.

Avete già incontrato i Seamen in una partita che aveva un sapore tutto diverso. Nel frattempo i Giants sono cambiati. Che squadra siete, oggi?

Sicuramente siamo cresciuti nel corso della stagione ed arriviamo a questo Italian Bowl con dei cambiamenti si… ma anche con delle certezze nel taschino. Ci siamo trovati nel corso della stagione in situazioni molto difficili, dove o ci si risolleva tutti insieme o ci si scioglie come neve al sole. Ne siamo usciti facendo tesoro degli errori commessi e ci siamo guadagnati questa finale mostrando di che pasta siamo fatti.

Un anno da protagonista e la consapevolezza di essere una pedina importante, in una partita importante, contro un QB che quando lancia può fare tutto. Come vivi questo confronto diretto con lo Zar e la sua “Air Squad”?

Ahaha! Sarà sicuramente una partita ad alti livelli “air”. Contro killerb’s ci sarà da divertirsi. Personalmente sono una pedina, parte della famiglia Giants che mi ha accolto in maniera stupenda e facendomi sentire parte di un progetto









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Luca Correnti, Tony Federico, Ganci, Andrea Ghezzi, Simone Mingoli, Andrea Mirenda, Rendall Narciso Grafica: Paolo Re, Battista Battino Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Coordinatore IFL Mag TV: Andrea Ghezzi Contenuti Video: Andrea Ghezzi, Andrea Gaia Re Coordinatore IFL Mag Radio: Andrea Ghezzi Contenuti Radio: Andrea Ghezzi, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Luca Correnti, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top