IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Paskedina

La Paskedina… Bye Week 3

paskedina Bowl wild card pronostici U19 U16 Week 5 under prima semifinali

신사 숙녀 여러분, Paskedina 에 오신 것을 환영합니다!!
(sinsa sugnyeo yeoleobun, Paskedina-e osin geos-eul hwan-yeonghabnida!!)

Insomma benvenuti alla Paskedina.
l’ho scritto in coreano (che, premetto, mi affascina, ma non conosco, ho usato un banale traduttore on-line), perchè pur facendo radio-tv-articoli-social-giocare-allenare-fare il dirigente, anche io, come tutti, ho un vita oltre al football.

E quella vita è piena di sentimenti, interessi, passioni…sono un “uomo” del XX secolo, in arte “Novecento”, sono nato nei suoi magici e tragici anni ’70 e per me, questa mattina, svegliarmi con Kim Jong Un e Moon Jae In che saltano a cavallo del 38° parallelo a Panmunjeom, come due ragazzini in cortile…be’, mi ha emozionato e tanto e molte cose passano in secondo piano.

Ma la vita prosegue e il football, tanto per cambiare, incombe. Niente aperitivo nemmeno stasera, quando riuscirò a farne uno manderò il conto a casa Mingoli.

La scorsa settimana, un nuovo, inesorabile, 4 su 5 e totale a 22 su 28.
Chi ha sorpreso? Gli UTA, andandosi a prendere una meritatissima vittoria a Bergamo sui Lions più deludenti che mai, complici l’assenza del folle Fimiani, e l’infortunio di Marco Garetto, out for season (in bocca al lupo Gary). Avevamo messo in guardia i bergamaschi, la statistica…non si può vincere sempre all’ultimo secondo, specie se non schieri Sergio Ramos tra i tuoi. Ancora complimenti agli UTA del grande Giorgio Gerbaldi, ma una precisazione. ragazzi se vi si da perdenti non è per antipatia, disistima o chissà quale cazzata, è semplicemente un ragionamento in base alla tendenza dei campi, nessuno vi ritiene scarsi, non offendetevi se vi si da sfavoriti e non offendete se vi capita di vincere.

Ad ogni modo, come ripeteva spesso mia nonna, sta cosa dei pronostici mi sta scappando di mano, per evitare di ritrovarmi la Anchor Gang sotto casa, sospendo il servizio di previsione degli scarti e mi limiterò a dare tendenze come i sondaggisti.

Ora basta cazzate e passiamo ai pronostici:

PANTHERS-SEAMEN

Offendetevi pure tutti, ma questo è l’Italian bowl dei miei sogni, per questa stagione. le due squadre più forti e complete, più spettacolari e belle da vedere. E se sono solo due, non lamentiamoci, sono de anni che pensiamo che ce ne sia solo una in grado di vincere. Parma non sbaglia un colpo, forse solo un po’ annoiata contro Ancona, pur avendo un passing game da paura, impressiona con le corse del piccolo Malpeli, uno che fa girare le gambe più velocemente di Leo Messi quando a forza di finte fa perdere l’equilibrio a Boateng e poi ha la solita difesa cazzuta. Dall’altra parte il tam più completo e profondo in assoluto che, forse non ce ne siamo ancora accorti bene, sta pure effettuando un cambio generazionale senza darlo vedere. difficile dire chi vinca, ma i Seamen hanno un leggero vantaggio che, se non entrano in modalità autolesionista, potrebbero anche mantenere, segno 2, ma “TOO CLOSE TO CALL”.

LIONS-RHINOS

Chi vince va 3-3, chi perde va 2-4. Nessuna delle due farà un passo decisivo verso i playoff, ma la partita dirà molto del futuro dei due team. l’impressione è che i Lions siano in affanno mentre i Rhinos sono gasatissimi. Mettici l’abitudine alla vittoria dei veterani nerorancio, mettici gli infortuni a Bergamo (ma rientra Fimiani e Cory Soto accende un cero), mettici il momento magico di Milano, mettici la statistica, mettici il roster corto di Bergamo e per me il quadro è chiaro, favoriti i Rhinos, ma la maggioranza assoluta delle ultime due legislature è lontana, qualche seggio di vantaggio, diciamo.

Exit poll rivelati, sono sicuro che molti di voi potessero mi direbbero “noi abbiamo altri dati” e allora aspettiamo di contare i “voti veri”, che parli il campo insomma, “Manse!”, che in coreano significa “Viva”.

Mi è venuta voglia di mangiare frittelle di Kimchi e una buona Dolsotbap…saprei anche dove, ma è tardi, direttore Mingoli, la prossima cena me la offri te!!









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Grafica: Battista Battino, Paolo Re Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Fotografi del football italiano Coordinatore IFL Mag Radio: Simone Mingoli Contenuti Radio: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top