IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Eventi

Madden NFL 2016 e la Lega Italiana Online

Proseguendo il nostro cammino nella Star Wars Week e nel mondo Nerd in generale, non poteva mancare la fonte d’intrattenimento numero uno per gli appassionati di football americano. Per quei tre/quattro di voi che non lo conoscono, quando si pensa al “gioco del football”, Madden NFL è necessariamente in cima alla vostra lista. Trae il nome da John Madden, ex-giocatore e vincitore di un Superbowl da allenatore con gli Oakland Raiders, oltre ad essere il commentatore simbolo del football anni ’90.

Erede del John Madden Football apparso su Apple II (uno dei primi modelli home della mela con il morso), è dagli anni 2000 tra i titoli più venduti del mercato nordamericano e corrisponde, al momento, all’unica opzione disponibile per ammirare scontri di caschi e spalliere sulla console di casa.

Contraddistinto da una cura maniacale dell’atmosfera dello stadio a discapito, almeno negli anni scorsi, di miglioramenti sostanziali dal punto di vista della giocabilità, Madden è ormai un’istituzione tra i videogiochi di sport americani. EA Sports, la casa produttrice, ha dovuto sborsare parecchi sesterzi per ottenere questi risultati. Nei primi anni duemila, infatti, il suo trono è stato a serio rischio per mano della serie NFL 2K, di proprietà SEGA, che lo aveva nettamente superato dal punto di vista del gameplay; da qui la scelta di investire per l’esclusività che ha portato, oltre ai prodotti per Playstation e Xbox, la partecipazione attiva ai programmi di NFL Network, che spesso lo utilizza per previsioni e video di presentazione.

La scelta si è rivelata totalmente azzeccata, tanto da essere ormai costantemente il gioco più venduto negli Stati Uniti da qualche anno a questa parte, oltre ad aver generato una enorme quantità di patiti del gioco. Come è ovvio, anche in Italia è presente una (folta) community di malati di Madden.

La Lega Italiana di Madden Online

Uno su tutti, Christian Campana, ha creato insieme a Christian Nobile e tanti altri, la IMS, ovvero la lega italiana di Madden Online per PS4. Nata dall’unione delle versioni 2015, ovvero IML e MITAL, si tratta di un’organizzazione che “ha poco da invidiare” a FIDAF e compagnia bella. Sviluppata in due campionati, NFL (prima divisione) e NCAA (seconda divisione), prevede un sistema di promozioni e retrocessioni e una commissione tecnica, con lo scopo di gestire eventuali reclami su comportamenti scorretti dei partecipanti (ad esempio utilizzando spropositatamente i Money play, quegli schemi che per ragioni di programmazione hanno maggiore possibilità di riuscita) e a definire le regole base del campionato. Grazie allo sforzo dei fondatori, IMS è in grado di garantire lo svolgimento di ben 6 stagioni online, con partite schedulate ogni 3 giorni, e una maggiore profondità della parte manageriale.

E’ proprio questa possibilità, il potere di trasformarsi nel Robert K. Kraft (GM dei New England Patriots, campioni NFL 2015), a dare ampio margine di manovra al potere nerd dei partecipanti a questa lega. Molto spesso, infatti, sono (siamo, ndr.) più concentrati a gestire il salary cap, il draft, i contratti con i giocatori e le possibilità di imbastire trade, rispetto alla partita in sé. Tutto per creare la squadra perfetta, mixando tra giovani promesse e vecchie glorie, da mostrare – e spesso rinfacciare – all’interno del gruppo Facebook privato.

Insomma, in questa settimana all’insegna del Nerd-Free, non perdete l’occasione di aggiungere un altro motivo per odiare le giornate di sole 24 ore. Madden, IMS e tutto il mondo del football videogiocato possono aiutarvi nel vostro processo di perdita del lavoro, di rapporti sentimentali e di possibilità di laurea. Ma questo è, probabilmente, il suo bello.

Che la forza (del joypad) sia con voi.

 

 

 

 

 

 









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Grafica: Battista Battino, Paolo Re Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Fotografi del football italiano Coordinatore IFL Mag Radio: Simone Mingoli Contenuti Radio: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top