IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Ogni Maledetta Luganega

Ogni Maledetta Luganega: Che tipo di sport è il football?

Feste acqua

Nel football americano, come negli altri sport, la preparazione è fondamentale per avere successo e l’aspetto nutrizionale gioca un ruolo importante nel raggiungerlo.
Nutrirsi correttamente contribuisce ad aumentare la propria massa magra, consente di recuperare più velocemente dopo gli allenamenti o le partite e di avere a disposizione il miglior carburante possibile per la propria performance atletica.

Per poter consigliare la migliore alimentazione per un atleta, bisogna innanzitutto conoscere lo sport che pratica. In questo articolo, quindi, parleremo del football americano dal punto di vista nutrizionista.

Possiamo classificare gli sport in tanti modi diversi: in base al numero di atleti coinvolti (individuali o di squadra), al rischio di infortuni da traumi (alto o basso) al tipo di sforzo (dinamico o statico), al metabolismo predominante del muscolo coinvolto (aerobico o anaerobico), al tipo di impegno dell’atleta (dilettante o professionista).

Ma come si classifica il football americano?

È uno sport di squadra, con alto rischio di traumi corporei dovuto al contatto fisico, con uno sforzo sia statico (isotonico) che dinamico (isometrico) moderati, con un metabolismo muscolare prevalentemente anaerobico durante la gara – rapportato all’attività muscolare media di tutti i giocatori. Infine, il football americano puo’ essere dilettantistico o professionistico.

Ogni ruolo ha caratteristiche particolari e ben definite nelle attività che deve svolgere durante una partita e questo si riflette anche sul tipo di metabolismo muscolare e di sforzo.
L’andamento “stop-and-go” tipico di ogni drive nel football è praticamente unico tra gli sport, i giocatori devono esprimere la loro massima potenza in serie esplosive successive, intervallate da circa 20-40 secondi di pausa, per poi riposare muscolarmente alcuni minuti tra un drive e l’altro, durante partite di oltre due ore. 

Per essere un giocatore completo, bisogna avere grande forza, potenza muscolare esplosiva e la capacità di recuperare in fretta dai duri colpi subiti. Inoltre, il campionato è relativamente breve, con partite ogni settimana, mentre il periodo di off season dura la maggior parte dell’anno. Alcuni dei nostri atleti sono impegnati nel campionato junior e in quello senior, altri nelle attività della Nazionale, oltre a quelle del proprio team.

Tutto questo fa sì che le necessità alimentari di un giocatore di football dipendano da:

  • Ruolo;
  • Campionati a cui partecipa;
  • Coinvolgimento con la Nazionale;
  • Periodi dell’anno (pre-season, season, off season);
  • Tipologia d’allenamento nel dato periodo;
  • Numero d’allenamenti settimanali e in quali;
  • Orari degli allenamenti.

Esiste un’altra caratteristica tipica del football americano che non ho volutamente citato prima: si tende a pensare che “più grosso è meglio” e questo diventa con facilità, soprattutto per alcuni ruoli: “più grasso è meglio”. Non è vero!

Quello che conta è la massa! In tutti i ruoli: un runningback deve essere necessariamente più leggero di una OL, ma la massa di un OL non può dipendere solamente dal grasso corporeo.

Una buona performance dipende di più dalla composizione corporea che dal peso.

Per tutti questi motivi, vi dico che: “One diet does not fit for all!

Quindi, non potrò in questi miei articoli di Ogni Maledetta Luganega, indicarvi diete; non sarebbe serio da parte mia. Ciò che potrò fare è dare suggerimenti scientificamente supportati su atteggiamenti alimentari consigliabili.

La mia idea per il prossimo articolo è quella di parlarvi delle linee guida internazionali per la nutrizione dello sportivo, poi di un aspetto che mi sta molto a cuore e che più o meno si applica a tutti, cioè l’idratazione. A seguire, di come frazionare le razioni alimentari il giorno della partita.

In seguito tratterò, con un articolo, gli argomenti che più vi interessano e per i quali riceverò più richieste. Per potermi comunicare i temi che gradireste fossero approfonditi, mandate una mail a: [email protected]

 


Referenze bibliografiche:

Lisa Dorfman. Performance Nutrition for Football. How diet can provide the competitive edge. MomentumMedia Sports Publishing Inc, 2010.

Mitchell JH, Haskell W, Snell P, Van Camp SP. Task Force 8: Classification of sports. JACC 2005; 45 (8): 1364-1367 (http://content.onlinejacc.org/article.aspx?articleid=1136519)









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Grafica: Battista Battino, Paolo Re Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Fotografi del football italiano Coordinatore IFL Mag Radio: Simone Mingoli Contenuti Radio: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top