IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division I

Si chiude la regular season di DIV I

Div I recap week 10 2018

Con la decima giornata si è chiusa la regular season 2018 del Campionato di DIV I con i Seamen Milano che riescono a portare a casa la decima vittoria su dieci partite chiudendo con una perfect regular season.
Qualificate ai playoff Panthers, Giants, Ducks, Dolphins e Guelfi mentre retrocedono, ma questo lo sapevamo già da settimana scorsa, i Giaguari.

A Limbiate i Rhinos Milano si giocavano il tutto per tutto contro i Panthers Parma, ma la superiorità degli ospiti non è mai stata in discussione. La partita rimane in equilibrio per un quarto e mezzo e a Durham che riceve il primo punt e lo riporta per tutto il campo per lo 0-7 risponde subito Arioli che pareggia l’incontro. Finadri riporta avanti Parma, ma Napolitano subito pareggia. Durham assoluto protagonista dell’incontro segna il secondo touchdown con un td pass lungo lungo e dopo un intercetto di Rossi i Panthers aumentano il vantaggio sempre con td pass di Monardi questa volta per Mboup. Ellison si riprende dall’intercetto precedente e dopo un bel drive su passaggio segna personalmente il touchdown del -7. Prima della chiusura del quarto Felli centra i pali per il 20-30.

Il secondo tempo scorre via veloce con i Panthers che segnano su corsa con McMakin a cui risponde Ellison con la seconda marcatura della partita che sarà anche l’ultima perchè nel quarto quarto nessuna delle due squadre metterà punti a referto. Finale di 37-27 per i Panthers Parma che chiudono il campionato al secondo posto, mentre i Rhinos recrimineranno certamente per la sconfitta per 6-2 contro i Guelfi all’esordio in campionato.

I Giaguari Torino ospitano i Guelfi Firenze e ci tengono a dimostrare che saranno retrocessi, ma non sicuramente domi. Partita molto bella quella vista al Nebiolo sabato sera con gli ospiti subito in vantaggio con Dawson che pesca Bemmo Pogo per il primo td di serata. Ad inizio secondo quarto i Giaguari si portano in vantaggio con Rubenzer che lancia per Mella e ultimi due minuti pieni di pathos. Guelfi che si riportano avanti con Carboni sempre su lancio di Dawson e nel drive successivo è Zucco a riportare in vantaggio i torinesi con la segnatura che vale il 14-12 al riposo.

Ad inizio secondo tempo Seck riporta il primo kickoff direttamente in endzone (come contro i Lions!), ma i Guelfi non sono domi e Dawson è veramente difficile da fermare e con due corse a cavallo dei quarti segna due td che riportano in avanto i Guelfi di tre punti.
Anche in questa metà sono gli ultimi due minuti a contenere una serie di emozioni incredibili. Rubenzer, questa volta su corsa, riporta avanti i torinesi, ma ancora Dawson ristabilisce il primato gigliato. Quando manca poco alla fine dell’incontro Rubenzer riesce, seppur sotto pressione, a pescare Seck in endzone per il touchdown che vale la partita. I Giaguari vincono 35-31 e anche loro avranno da recriminare soprattutto per la partita persa contro UTA all’ultima azione mentre i Guelfi con la sesta sconfitta consecutiva raggiungono lo stesso i playoff grazie al tie break.

A Verdello i Lions Bergamo ospitano i Ducks Lazio alla ricerca di una vittoria per la certezza playoff e il vantaggio del campo nei quarti di finale. Subito i laziali avanti con un passaggio di Fortune per Rinaldi e nel secondo quarto Mike Gentili in wildcat porta a 12 punti il vantaggio degli ospiti. Morris con una corsa di 80 yard riporta sotto i bergamaschi, ma Rinaldi in chiusura di quarto riceve il secondo touchdown pass per il 19-6 Ducks all’intervallo.

Il secondo tempo vede i Ducks aumentare il vantaggio con uno shovel pass ben eseguito e nel quarto quarto continua il Rinaldi Show che prima riceve nell’angolo dell’endzone un passaggio di Fortune e dopo converte un lancio di Croppenstedt in altri sei punti per il 41-6 laziale. Partita finita causa “running clock”? Proprio no. Prima Morris pesca Moronesi e dopo uno sfondamento centrale di Ferretti rendono meno amara l’ultima partita della stagione per i bergamaschi. Punteggio finale di 41-21 per i Ducks che conquistano il quarto posto nella classifica generale.

A Sesto San Giovanni i Seamen Milano ospitano gli UTA Pesaro in una partita che non ha nessun valore ai fini della classifica. Stillitano e Fiammenghi segnano i primi due touchdown dell’incontro nel primo quarto mentre il secondo quarto è per la coppia d’oro Mitchell – Di Tunisi che insieme a un field goal di Previtali portano il punteggio di 31-0 all’intervallo.

Nel secondo tempo rotazioni nel roster dei milanesi e Mitchell che decide di mostrare tutte le sue abilità con un ritorno di punt direttamente in endzone. Nel quarto quarto Nuzzi con una corsa centrale e Fiammenghi con un punt return sigillano il risultato sul 50-0. I Seamen Milano raggiungono così le 10 vittorie su 10 partite disputate e riescono a far prendere fiato a un po’ di titolari in previsione della finale di EFL di sabato prossimo. Gli UTA Pesaro non possono comunque non festeggiare un campionato partito malissimo e che è stato raddrizzato nella seconda metà.

A chiudere la decima giornata i Giants Bolzano ospitano i Dolphins Ancona con gli ospiti alla ricerca della posizione migliore nella griglia della post season. Sono proprio i marchigiani a portarsi in vantaggio con Mosca, ma in chiusura di quarto ci pensa Simone a riportare avanti i Giants grazie all’extra point in mezzo ai pali. Nel secondo quarto Bonacci riceve il secondo td pass di giornata che vale il 14-6 per i Giants all’intervallo.

Nel terzo quarto i Giants riprendono da dove si erano fermati nel secondo con l’asse Brown – Bonacci che mette a segno il touchdown del 20-6. Uno scambio di intercetti ci porta nel quarto quarto dove Orlandini riceve e diminuisce lo svantaggio di Ancona ad 8 punti. Ci pensa Brown in persona a far rifiatare i Tisma Boys con uno sfondamento centrale e la difesa a chiudere i giochi con una safety che vale il 29-12 finale. La vittoria dei Panthers contro i Rhinos aveva tolto ai Giants ogni velleità di secondo posto, ma la partita era importante per l’inserimento di Brown che si sta dimostrando un ottimo acquisto. La sconfitta porta i Dolphins al quinto posto in classifica e quarto di finale a Roma settimana prossima.









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Luca Correnti, Tony Federico, Ganci, Andrea Ghezzi, Simone Mingoli, Andrea Mirenda, Rendall Narciso Grafica: Paolo Re, Battista Battino Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Coordinatore IFL Mag TV: Andrea Ghezzi Contenuti Video: Andrea Ghezzi, Andrea Gaia Re Coordinatore IFL Mag Radio: Andrea Ghezzi Contenuti Radio: Andrea Ghezzi, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Luca Correnti, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top