IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division II

Silver Bowl, Warriors da prima divisione

Silver Bowl, Pretoriani Roma, Warriors Bologna, 2018

finale di seconda divisione che si gioca in un Lanfranchi caldo, ma più per motivi di clima che di pubblico, tribuna ovest appannaggio dei romani, tifosi dei Pretoriani mentre al sole sono relegati i bolognesi tifosi dei Warriors. Warriors in azzurro con calzini spaiati, chi bianchi e chi giallo fluo, Pretoriani in bianco con pantaloni neri in quanto “squadra di casa” essendo possessori del seed #1 dopo la vittoria in semifinale contro i Saints Padova. espletate le incombenze di rito le squadre di schierano per il kickoff, calciano i guerrieri bolognesi e ricevono i Pretoriani, riportando il pallone fino alle 30 yards.

primo snap e prima corsa di Di Giorgio salvata con un miracolo da Sciaqua che impedisce ai suoi di andare subito sotto. palla in terreno bolognese e pretoriani che tentano di correre il pallone in mezzo alle linee bolognesi fino ad un drop di Ticenghi che costringe i Pretoriani al primo punt che dettano il pallone sulle 3 yards per il primo drive offensivo dei Warriors.

si parte con un lancio incompleto su Cira che poi si impegna in una corsa per uscire dalla zona scomoda ma non riesce a chiudere il down e costringe il punteruolo a calciare da dentro la propria end zone.

palla sulle 47 yards in territorio bolognese, per ora comandano le difese. Alivernini non riesce a sfondare, Sensi neanche, D’ottavi subisce un sack e il drive si chiude con un -10 totale per i Pretoriani. Punt.

Warriors che partono dalle proprie 29 con palla ancora in mano ad Elvis Cira, mentre Scaglia chiude un down con una fuga sostenuta da un blocco monumentale di Capogrosso. il primo completo della partita lo riceve Parlangeli e i Warriors arrivano in territorio nemico ma non fanno molta più strada. punti dalle 41 offensive. palla sulla 1 yard e Pretoriani che si ritrovano nella stessa condizione in cui avevano messo i bolognesi poco prima.

palla a Di Giorgio, come dire “in banca” per uscire dalla zona rossa, ma bolognesi che picchiano molto duro e guadagno sempre limitato, Alivernini sfiora il primo down e punt. rimbalzo fortunato e palla che si ferma sulle 32 in territorio Warriors.

partita durissima per i portatori di palla, Cira sbatte su Francioni, mentre Parlangeli diventa l’approdo sicuro di Scaglia su lancio. la offense in blu sembra finalmente in grado di muovere il pallone con una certa continuità ma romani che si fanno male da soli con un fallo personale che sposta il pallone nella red zone in campo pretoriano. Sassoli si fa sfuggire il primo touchdown su bomba  di Scaglia, mentre Berezan chiude il primo quarto portando i suoi ad un primo e goal dalle 4 yards. corre Nicolò Scaglia direttamente in end zone portando in vantaggio i bolognesi. PAT di Gulisano buono.

Pretoriani 0 – Warriors 7

Pretoriani che ripartono dalle 20 yards conseguenti al touchback, offense che fatica a superare la difesa di Calbucci sulle corse ed è costretto a mettere palla in aria con Yustman bersaglio preferito di D’ottavi nel profondo. nulla di fatto, punt.

calcio corto, palla sistemata sulle 44 bolognesi e Scaglia che riprende possesso del terreno di gioco. palla a Cira che con una counter si mangia 14 yards, poi taglia in mezzo per altre 7 prima di un sack di squadra che ributta molto indietro gli azzurri. si rivà da Cira con una draw e primo down clamoroso preso dal 33. difesa romana che sale di colpi e Warriors costretti ad un Field goal con Gulisano che realizza e porta il punteggio su 10-0

Pretoriani 0 – Warriors 10

ancora touchback, che su un campo da 100 yards non è una cosa banale, e Roma che parte dalle 20. si passa ad una pro formation, D’ottavi che sembra spaesato quando deve lanciare ma trova Giannetta appena oltre il primo down ed instilla qualche dubbio nella difesa bolognese. i Warriors colpiscono duro i runningbacks avversari e asciugano la principale fonte di acqua fresca dei romani. prima chiamata dubbia su una interferenza non ravvisata che imbestialisce il pubblico della ovest. 4 down sulla linea delle 31 yards e nuovo punt. finta! Di Giorgio corre sulla sinistra ma viene fermato da Calbucci ben prima di chiudere il down e Warriors che ricevono un inaspettato regalo.

ancora Cira che segue i blocchi della OL Warriors in maniera mirabile ed entra con un paio di corse nella red zone capitolina. 4 e 1 con un lancio Side to Side e qb sneak automatica che mette i Warriors in situazione molto vantaggiosa. Cira danza da par suo ed entra in end zone, Gulisano la piazza e Warriors che allungano a 2 minuti dalla fine del primo a tempo sul 17-0

Pretoriani 0 – Warriors 17

nuovo drive per i romani che parte dalle 20, Alivernini non incide, e la notizia migliore per i Pretoriani in questo drive è un infortunio ad Andrea Mirenda che toglie molto peso alla linea difensiva bolognese, ma le corse non producono assolutamente nulla e D’ottavi è costretto a mettere palla in aria senza grossi risultati. Di Giorgio si fa beccare in un comportamento antisportivo e il punt stavolta partirà con la palla sulle 9 yards difensive. Cerullo cerca di riportarlo ma Fantin fa buona guardia e fa partire i bolognesi dalle 40 in campo difensivo.

i Warriors non hanno fretta di chiudere il drive, un sack di Nesci ributta indietro Scaglia e i bolognesi giocano una draw con Cira che dopo un paio di miss tackles viene fermato a 7 yards dalla chiusura del down. Scaglia si inginocchia e chiude il primo tempo.

halftime Pretoriani 0 – Warriors 17

si riparte con un ritorno di Cerullo che sistema il pallone sulle 38 yards difensive da dove i Warriors ripartono per il primo drive offensivo del secondo tempo. Scaglia si mette in proprio ed entra in territorio romano con una gran corsa, dopodiché si affida al solito Cira e ad un lancio per Zanetti per entrare di nuovo nella red zone avversaria grazie anche ad un clamoroso offside difensivo. Cira ci regala un highlight con un salto sulla luna vanificato da un holding che ricaccia i Warriors sulle 26 yards, ma il folletto col 33 sembra inarrestabile e Scaglia lancia con tutta la calma del mondo per un primo e goal dalle 6. QB snack di Foresti che segna ancora e con Gulisano che viene stoppato creando una situazione che vede Giulio Amato cercare di farsi tutto il campo per prendersi 2 meritatissimi punti che però svaniscono ad una ventina di yards dalla meta.

Pretoriani 0 – Warriors 23

Di Giorgio riporta il calcio fino alle 25 yards ed i Pretoriani si apprestano a giocarsi il primo loro drive offensivo del secondo tempo. è tornato Mirenda e si vede, le corse non fanno strada sul lato sinistro della difesa Bolognese, ma una bomba di D’ottavi trova Tricenghi ed oltre all’ampio guadagno un fallo di roughing the passer piazza il pallone sulle 25 yards romane. Manuel Masi si mangia un intercetto poi però va al placcaggio su uno scramble di D’ottavi e Pretoriani che si ritrovano a gestire un quarto down con palla sulle 24 yards. giocano, e per poco una deviazione della safety bolognese non manda la palla nelle mani di un pretoriano che però non riesce a mettere le mani sul pallone.

riparte Bologna mentre i tifosi azzurri sulla tribuna assolata si esibiscono in uno Skol di islandese memoria. Scaglia e Cira ricominciano a muovere il pallone con la difesa dei Pretoriani sembrano un pò appesantiti, ma un sack del solito Fantin costringe i bolognesi ad un terzo e 15 da prendere. Tognoli difende il lancio su Zanetti con un timing fantastico. punt

Di Giorgio prende un gran pallone e svicola per una decina di yards sistemando il proprio attacco sulle 37 difensive. D’ottavi cerca di caricarsi la compagine capitolina sulle spalle e con una corsa delle sue attraversa la metà campo. primo screen pass della partita, un po tardi, che permette a Di Giorgio di vedere la luce e avvicinarsi alla terra promessa. finisce così il terzo quarto e si cambia campo, i titoli di coda cominciano a scorrere su questo Silver Bowl, ma i Pretoriani in attacco non vogliono lasciare Parma senza aver quantomeno sporcato il gabellino. una clamorosa interferenza sul lancio di D’Ottavi, commessa da Fajetti sistema il pallone sulle 11 yards offensive. Cerullo però non ha intenzione di lasciare nulla ai romani e con un intercetto in tuffo dentro la end zone causa il più classico dei turnovers.

succede di tutto nel primo snap dei Warriors, offide difensivo, Scaglia lo legge e lancia sul profondo pescando Sassoli che corre fino alle 32 romane, un DB avversario cerca di placcarlo con un face mask, il bolognese rimane in piedi ma su un colpo successivo commette fumble che viene ricoperto dai romani. ovviamente palla Warriors sulle 23 romane. Scaglia vuole chiudere la partita e lancia immediatamente per Parlangeli in end zone per il 29-0 più il PAT di Gulisano.

Pretoriani 0 – Warriors 30

Pretoriani che ripartono per l’ennesimo drive offensivo dalle 35 yards, ancora con le corse di Alivernini che permette al figlio d’arte Calbucci di emergere come placcatore inesorabile, in qualche modo D’ottavi però si riveste di carattere e con lanci e corse personali arriva in territorio nemico e grazie ad una ricezione complicata di Giannetta entra con i suoi compagni nella red zone bolognese. la difesa Warriors però alza ancora una volta l’asticella e costringe i romani ad un quarto e 17 con palla sulle 22 offensive. la giocano con un trick play che manda Di Giorgio al lancio per Yustman che con una ricezione complicata dalla presenza di diversi giocatori in azzurro segna il touchdown per i Pretoriani bissando poi per la conversione da due punti.

Pretoriani 8 – Warriors 30

Onside Kick! esecuzione perfetta e palla ancora ai romani che cercano di riavvicinarsi. con una certa difficoltà ma con grande cuore i Pretoriani avanzano il pallone ed entrano in territorio nemico con 3 minuti e mezzo sul tabellone del tempo. ennesima interferenza della difesa, stavolta di Sciacqua, e capitolini che si sistemano sulle 20 yards, e da lì un lancio di D’Ottavi per il go-to-guy Yustman marca una seconda segnatura per i pretoriani che cercano la conversione da due con una corsa di Di Giorgio che viene rimbalzato.

Pretoriani 14 – Warriors 30

ancora un Onside Kick, stavolta corto che crea una mischia clamorosa per il recupero del pallone ma il Ref ha visto una interferenza sul fair catch da parte di un romano che fa in modo che i Warriors possano ripartire dalle 34 yards già in territorio Pretoriani. dopo alcune corse e qualche fallo i bolognesi si ritrovano con un quarto e 5 yards con 1 minuto e 7 secondi da giocare. Berezan lo corre e supera il down marker concludendo così la partita che si chiude con la victory formation.

Full time

Pretoriani 14 – Warriors 30

 









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Grafica: Battista Battino, Paolo Re Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Fotografi del football italiano Coordinatore IFL Mag Radio: Simone Mingoli Contenuti Radio: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top