IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Rubriche

Ten Points Lead, uno sguardo irriverente sul Football Italiano

Ten Points Lead

Finalmente si ritorna in campo. Dopo la terza divisione, che come di consueto ha aperto le danze nel weekend appena passato, la scorsa è stata la Seconda a calcare i campi, seppure leggermente infastidito da Burian.

Nei primi fine settimana di Marzo, quindi, tutti i campionati avranno inizio e, come di consueto, non ci sarà più troppo spazio per le parole e le previsioni.

Tutte le categorie si presentano senza risultati estremamente scontati, con più squadre a lottare per la vittoria finale.

Nella terza divisione, dove tutti gli addetti ai lavori nel 2017 si aspettavano un dominio delle Aquile Ferrara (sconfitte al primo turno di playoff dai Wolverines Piacenza), sono stati i Sentinels Isonzo a vincere a sorpresa contro i più quotati Sharks Palermo. Entrambe le formazioni hanno fatto il salto al football a 11. Proprio questo potrebbe aprire la strada alle stesse Aquile, ma anche alle autoretrocesse Elephants Catania e Redskins Verona, già in grado di vincere con ampi margini nel primo incontro.

Ovviamente, in un campionato ristretto a livello territoriale come la Terza Divisione, è difficile riconoscere le reali forze in campo prima degli scontri playoff. Ma forse una previsione sulle protagoniste è possibile, con un finale molto più aperto rispetto al passato.

Nella prima categoria a 11 uomini, la Seconda Divisione, il football mercato è stato forse più interessante della classe regina. Le bolognesi Warriors e Braves, ma anche Pretoriani Roma e Mastini Verona, hanno rinforzato ancor di più i propri roster, con il chiaro scopo di ottenere la promozione sul campo. Nonostante questo, alcuni risultati della prima giornata hanno già messo in crisi eventuali pronostici, con i Cavaliers bravi a sorprendere Verona alla prima occasione

Allo stesso tempo, i Blackbills vincitori nella scorsa edizione si sono sciolti, confluendo in varie squadre del nord Italia.

Anche Reggio Emilia, seguendo i rumors ha avuto qualche defezione, anche se può contare sul proprio coaching staff, in grado di costruire dal grezzo un team competitivo in ogni circostanza. La sfida con i Vipers Modena, dilaganti nel primo weekend, sarà un test importante per le ambizioni di promozione degli emiliani.E’ proprio questa incertezza che renderà fondamentale ogni partita della stagione. Perdere un incontro per sfrontatezza ed eccessiva sicurezza potrebbe significare un pessimo piazzamento ai playoff, costringendo ai lavori forzati già dal primo turno.

Diversa la situazione in Prima Divisione. Dopo la finale meneghina del 2017, i Campioni d’Italia dei Seamen Milano hanno rinforzato in ogni settore il proprio materiale umano. Stessa cosa non si può dire per i cugini Rhinos, che hanno visto più di 15 titolari partire per altri lidi. Ne hanno approfittato i Panthers Parma e i Giants Bolzano, che hanno fatto incetta di talenti per presentarsi ufficialmente come gli anti-marinai per questa stagione.

Vedremo se questa situazione creerà ancora maggiore distanza tra le “Big 4” (ora forse “Big 3”) e il resto dei team. Tranne i Lions Bergamo infatti, tutte le altre squadre hanno preferito sviluppare i propri talenti più che cercarne all’esterno. Vedremo quanto pagherà nelle fasi finali del torneo.

Un 2018 che si presenta colmo di conferme e di sfide interessanti, da commentare e raccontare dopo ogni weekend. Proprio per questo, abbiamo deciso di lanciare una nuova rubrica.

Si chiamerà Ten Points Lead e si occuperà di dirvi 10 verità, ogni settimana, in base a ciò che vedremo sul campo. Sarà uno spazio irriverente, divertente e assolutamente contrario al football anni ’80. Ogni lunedì (o martedì, o forse mercoledì, non me ne vogliate) mi occuperò di infastidire qualcuno con considerazioni purtroppo (per lui) inattaccabili. Sempre nel rispetto della mia idea che è poi la verità.

Football is back! (e noi con lui!)

 









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Grafica: Battista Battino, Paolo Re Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Fotografi del football italiano Coordinatore IFL Mag Radio: Simone Mingoli Contenuti Radio: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top