IL PRIMO MAGAZINE DEL FOOTBALL ITALIANO DALLA A ALL'END ZONE
Division I

Vergani, “Con gli Unicorns per crescere come uomo e atleta”

Alessandro Vergani Blue Team

Quando sai di essere il migliore, spesso riesci a vedere al di fuori degli schemi. Ecco cosa è successo nella testa di Alessandro Vergani, Offensive tackle, il migliore in Italia.

Alla fine dell’ItalianBowl, che l’ha visto uscire sconfitto dai cugini dei Seamen Milano, in mezzo al dispiacere e al dolore per aver visto svanire il sogno di uno scudetto back-to-back, nella mente è parso chiar un solo obiettivo: prendersi la meritata pausa e poi tornare a spingere in palestra.

Dopo il fischio finale allo stadio Menti di Vicenza, però, il telefono del numero 55 neroarancio ha cominciato a squillare. Era Jordan Neuman, head coach degli Schwabisch Hall Unicorns, per anni tra i migliori team in Germania, attualmente il migliore d’Europa.

La richiesta è stata semplice: “Potresti prendere in considerazione di venire a giocare da noi?”

Immediatamente qualcosa è scattato nella testa di Vergani. Neolaureato in Ingegneria Aerospaziale, stagista in una importante azienda americana brianzola, forse da troppo tempo. Il tarlo ha cominciato a scavare la sua mente. Ed ogni gesto quotidiani, anche grazie all’aiuto della sua compagna, è stata svolta con l’obiettivo di costruirsi una chance.

Ovviamente, prendere una decisione di cambio di vita così radicale non è stato semplice, come dichiara lo stesso Vergani:

“A metà della scorsa stagione avevo già espresso ad alcuni miei compagni di squadra, il desiderio di voler fare un’esperienza all’estero, però era solo un’idea senza nulla di concreto. Oltre a giocare a football, sono anche ingegnere aerospaziale. In Italia le prospettive lavorative non mi soddisfacevano molto. Tanti stage e nulla di sicuro, quindi ho iniziato a guardarmi in giro.

Ovviamente quando fai una scelta del genere metti sul piatto della bilancia anche il tuo futuro. Credo che la motivazione più grande che mi ha spinto ad accettare, sia quella di diventare un atleta migliore ma soprattutto una persona migliore.

Se guardi sempre nel tuo orticello avrai una visione limitata della vita, se invece viaggi e vivi all’estero, allora la visione si amplia. Poi queste opportunità capitano una volta nella vita: fare un’esperienza lavorativa all’estero, giocare nella squadra più forte d’Europa, cercare di imparare una nuova lingua e non per ultimo andare a convivere con la mia ragazza. Mi sono detto: ‘”Ale o lo fai ora o non lo farai mai più” e quindi eccomi qui.

In realtà non so cosa aspettarmi da questo campionato, la competizione è molto alta. Come in Italia il mio obiettivo era quello di essere il migliore, anche qui non vedo perchè non possa provare!”

Vergani considera la sua scelta come una delle più importanti nella sua vita. Noi che come tutti i suoi amici gli possiamo solo augurare un ‘in bocca al lupo’, lo consideriamo anche un chiaro segnale che, di pari passo con le varie avventure internazionali dei nostri giocatori, anche quella europea del Tricheco Nazionale [ 😉 ] urli a gran voce che il livello del football italiano è in chiaro aumento.

#BeTheBest per tutti noi.

Foto: Valentina Gallina









Ultime News

Il primo magazine del Football Italiano dalla A all'End Zone.

Disclaimer

IFL Magazine (da qui in avanti chiamato “sito”) non è una testata giornalistica ed ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001, non può considerarsi un prodotto editoriale. Qualsiasi logo, marchio, brand, sigla, trade mark o immagine riportata sul sito e non appartenente in maniera esplicita a quest’ultimo, sono protetti dalla normativa vigente relativa ai marchi, la proprietà intellettuale e/o il copyright (Direttiva 2004/48/CE, Legge 633/22-04-1941, Dlgs 30/2005) e appartengono pertanto ai rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini sul sito segue le norme del fair use. Per ogni immagine utilizzata sarà citata la fonte. Se i proprietari di tali immagini ne desiderassero la rimozione, li invitiamo a contattarci all’indirizzo [email protected], al fine di poterle rimuovere nei più brevi tempi possibili. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà intellettuale dei rispettivi autori, e sono soggetti a ‘Riproduzione Riservata’. Ai sensi della Legge 633/41, se ne vieta la riproduzione, anche parziale, senza l’esplicita autorizzazione scritta dell’autore.

Team

Coordinatore: Simone Mingoli Vice Coordinatore: Giovanni Ganci Contributori: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Grafica: Battista Battino, Paolo Re Infografiche: Battista Battino Contenuti Fotografici: Fotografi del football italiano Coordinatore IFL Mag Radio: Simone Mingoli Contenuti Radio: Simone Mingoli, Giovanni Ganci, Andrea Mirenda, Marc Taccone, Simone Paschetto Webmaster: Rendall Narciso Infrastrutture: CAGE7 Partners: #ASSOFOOTBALL, Dalsport74

Per informazioni e contatti scrivi a: [email protected]

Copyright © 2016 IFL Magazine - #ASSOFOOTBALL

To Top